VIC 1311 – Joystick

Il nome della periferica in realtà è senza il prefisso VIC. Il Commodore VIC-20 utilizza un semplice joystick digitale a otto direzioni con un solo pulsante. Il joystick si collega al VIC-20 tramite la porta del controller di gioco sul lato destro del computer. Commodore ha progettato il VIC-20 e le sue periferiche joystick per essere compatibili con il protocollo stabilito per l’immensamente popolare sistema di videogiochi Atari 2600. Ciò significa che qualsiasi joystick compatibile con Atari 2600 può essere utilizzato sul VIC-20 e viceversa.

Curiosità: La Commodore ha prodotto due joystick “ufficiali” per il computer VIC-20. Mentre altri joystick compatibili con il VIC-20 sono stati prodotti per il Commodore 64, solo questi primi due hanno utilizzato l’ethos del design VIC-20 di bianco e marrone (per abbinare il case del VIC-20).

Come con i paddle controller di Commodore, il primo (e meno comune) joystick era quasi un clone esatto di quelli inclusi con la console per videogiochi Atari 2600. La somiglianza dei controllori ha portato alcuni collezionisti a ipotizzare che ciò avrebbe potuto generare attenzioni indesiderate da parte dell’ufficio legale di Atari. Qualunque sia la ragione, Commodore ha presto sostituito questo design con un joystick dall’aspetto completamente originale.

Un vantaggio di questo nuovo design era che il pulsante di fuoco centrale poteva essere azionato ugualmente bene sia dai giocatori mancini che da quelli destri. Tuttavia, il caratteristico albero “triangolare” si è rivelato scomodo durante le lunghe sessioni di gioco. Come il precedente joystick in stile 2600, il semplice design interamente in plastica ei contatti a bolle d’aria all’interno del controller non erano particolarmente resistenti, il che significa che molti di questi controller si consumavano rapidamente.

Il protocollo joystick Atari-2600 era condiviso da molti altri computer e sistemi di videogiochi dei primi anni ’80. Per questo motivo è fiorita un’industria di joystick di terze parti. È stata prodotta un’intera gamma di controller senza fronzoli o esotici che offrono funzionalità come ergonomia migliorata, qualità arcade, elevata durata e anche basso costo.

Un numero di prodotto ufficiale per i joystick Commodore non appare su nessuna confezione, ma in alcuni cataloghi il joystick è elencato come numero di prodotto VIC-1311.

Altri Jostick Commodore

Altri Joystick

un clone… molto ben fatto

Protocollo joystick

Sul VIC-20, i movimenti del joystick si riflettono in due registri VIA cancellando alcuni bit: 37151 e 37152. Possono essere decodificati come in questo esempio:

1 S=PEEK(37151):POKE37154,127:T=PEEK(37152):POKE37154,255
2 IF (128ANDT)=0 THEN PRINT "RIGHT"
3 IF (16ANDS)=0 THEN PRINT "LEFT"
4 IF (8ANDS)=0 THEN PRINT "DOWN"
5 IF (4ANDS)=0 THEN PRINT "UP"
6 IF (32ANDS)=0 THEN PRINT "FIRE"
7 GOTO 1

Il primo POKE del registro 37154 commuta temporaneamente quel pin del chip VIA all’ingresso che è collegato al joystick a destra. Dopo il PEEK del registro 37152, il registro 37154 viene immediatamente ripristinato al suo valore predefinito in modo da non disturbare la routine di scansione della tastiera.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.