VIC 1600 – Vicmodem

Con la crescita del mondo delle telecomunicazioni informatiche con vari servizi in linea e sistemi di bache dati informatiche, il VicModem (numero prodotto VIC-1600) divenne un’altra periferica popolare per il Vic 20. All’epoca era il modem più economico disponibile per un home computer.

Il modem è stato progettato per essere collegato alla porta utente del Vic 20, lasciando la porta della cartuccia libera per le cartucce del software di telecomunicazione o l’espansione della memoria. Un LED rosso sul lato del modem mostrava se era attivo o meno, e un interruttore sul lato impostava il modem in modalità “Risposta” o “Origine” (o chiamata).

Il VICModem ha il jack RJ-9 più stretto sul retro, non il jack RJ-11 più ampio per cavi telefonici “standard”, perché Commodore prevedeva che gli utenti scollegassero il cavo che andava tra la base del telefono e la cornetta e lo collegassero al retro del modem in modo da utilizzare la tastiera del telefono (sui telefoni a toni) o la manopola (sui telefoni a impulsi) per comporre il numero a cui connettersi.

Funzion fino a 300 baud, si compone manualmente il numero di telefono del servizio sulla base del telefono e si ascolta il segnale della portante. Una volta che questo segnale portante è stato ascoltato, l’utente dovrebbe scollegare manualmente il cavo dalla cornetta del telefono e collegarlo al VICmodem.


CURIOSITA’
In Canada il VICModem è stato spedito in un grande pacco che includeva un telefono con disco rotante di marca Commodore.
Questo in foto ha il logo “Northern Telecom” al centro del quadrante rotante (sbiadito).

Le cose erano un po ‘diverse in Canada rispetto agli altri standard. Northern Electric, il precursore di Northern Telecom, era l’unico fornitore di apparecchiature per telecomunicazioni. In altri paesi, dove i telefoni avevano i ricevitori (le cornette) staccabili, un jack RJ-9 più stretto veniva utilizzato per collegare il ricevitore di un telefono alla sua base.

Tutti i telefoni canadesi avevano la cornetta collegata direttamente alla base del telefono. Con questo design il VICModem era inutile in Canada.

Il Commodore Canada trovò una semplice soluzione al problema; avrebbero incluso un telefono “speciale” con ogni VICModem venduto.

L’unico problema era che Bell Canada possedeva la rete telefonica in Canada e aveva regole molto rigide su ciò che poteva essere connesso alla loro rete. In effetti, Bell Canada possedeva tutti i telefoni in Canada e li affittava ai propri clienti. Bell Canada ha acconsentito all’inclusione di questi telefoni Commodore a condizione che fossero venduti solo con il VICModem, rispettassero le normative governative e fossero prodotti dalla loro controllata, Northern Electric.

La Commodore accettò ed effettuò l’ordine. Northern Electric ha realizzato i telefoni (questi hanno il nome e il logo Commodore stampati su di essi) e li ha spediti alla Commodore.

Le cose si complicarono. Sembra che i telefoni prodotti da Northern Electric fossero i loro telefoni standard, con le cornette cablate. Peggio ancora, quando Commodore si è lamentata del fatto che i telefoni non funzionassero nel modo previsto, Bell disse che non avrebbero comunque permesso telefoni simili sulla loro rete a causa di un’oscura regolamentazione che diceva che tutti i telefoni dovevano rimanere completamente funzionanti quando collegati alla rete. Un telefono senza microtelefono non sarebbe stato completamente funzionante e, di conseguenza, fu vietato.

Commodore fu costretta a tornare sul tavolo da disegno inventando l’interruttore adattatore VIC-1605. Da un lato aveva una presa RJ-9 (maschio) da inserire nel VICModem, dall’altro aveva due jack RJ-11 (femmina), uno in cui una persona avrebbe collegato il telefono Commodore e l’altro in cui avrebbero collegato un cavo che andava alla presa del telefono a muro. Il VIC-1605 aveva anche un piccolo interruttore per scegliere quale dispositivo (modem o telefono) riceveva il segnale dalla presa a muro. Problema risolto.
Commodore era seduto su un mucchio di telefoni così hanno pensato che avrebbero potuto anche venderli con il VICModem, fu esattamente quello che fecero.

Se la Commodore avesse conosciuto tutti i regolamenti canadesi sulle telecomunicazioni, avrebbe potuto risparmiare molto tempo e denaro e partire con il piano 1605 da subito….


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.