Buck Rogers

Buck Rogers sul VIC20! Fantastico gioco tecnicamente parlando quando lo si confronta con il computer kludge Coleco Adam e persino con le versioni Atari 800 e Commodore 64. 4 i livelli di base e poi si ripetono e si ripetono mentre diventano più difficili.

Buck Rogers: Planet of Zoom è una corsa a ostacoli a tema fantascienza per giocatore singolo, in cui il giocatore controlla l’astronave di Buck Rogers e deve guidarla attraverso più coppie di piloni durante il gioco. Il controllo della nave comporta lo scorrimento laterale a sinistra oa destra, l’arresto, lo spostamento in avanti (e più veloce) e lo spostamento all’indietro/pausa (e più lentamente).

Inoltre, l’astronave può anche sparare con la sua arma per scatenare un paio di dardi energetici. Il giocatore inizia nel settore 1.0 e finirà questo livello dopo che il giocatore si sarà spostato con successo tra un numero assegnato di piloni, indicato nella parte superiore sinistra dello schermo; il primo requisito è di 9 piloni e aumenterà gradualmente con ogni nuovo settore.

Nel settore 1.1., oltre a dover completare il requisito del pilone, un gruppo di dischi volanti, che va da 1 a 4 (per gruppo), vola secondo uno schema. Il giocatore deve evitare questi dischi volanti spostandosi o abbattendoli. Nel settore 1.3., un nuovo tipo di astronave robotica (almeno una) volerà in modo irregolare e tenterà di schiantarsi contro l’astronave del giocatore (a causa della meraviglia della tecnologia di quell’epoca, le navi nemiche che scompaiono da un lato dello schermo, apparirà dall’altra parte dello schermo). I settori successivi introdurranno gradualmente sfide più difficili.

Il gioco termina quando il giocatore perde tutte e tre le vite schiantandosi (o venendo schiantato da…) piloni o navi spaziali nemiche. Sebbene non vi sia alcuna penalità nell’evitare del tutto i piloni, il gioco terminerà anche se il tempo assegnato (indicato da una lunga barra in alto al centro dello schermo) si esaurisce.

Il giocatore può aumentare la velocità per muoversi più velocemente, il che presenterà di per sé sfide di manovrabilità. Il punteggio complessivo aumenta in base alla distanza percorsa, ai piloni percorsi e alle astronavi nemiche abbattute. L’ultimo punteggio e il punteggio più alto vengono salvati e visualizzati nel menu principale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.