R.I.P.: The Game

Rilasciato: 1984 Genere: Platform – Editore: Mastertronic – Sviluppatore: M Srebalius

Ancora una volta in 3.5k è stata prodotta una creazione veloce e di qualità multi schermo. Lo schermo è dominato dalla grafica di grandi dimensioni: ogni schermo ha un’immagine centrale diversa. Alcuni schermi sono labirinti; alcuni sono neri con un labirinto invisibile. Super roba.

Il giocatore controlla un ragazzino che non sembra avere armi ma può lanciare molte frecce in due direzioni contemporaneamente. Quelle frecce sono davvero necessarie poiché ogni schermata ha un diverso tipo di mostro. Alcuni corrono ad alta velocità, alcuni sparano mentre altri corrono e sparano. I controlli sono nitidi e sembrano un po’ robotronici con la direzione del movimento che determina la direzione del fuoco.

La “marcia della morte” suona costantemente e diventa fastidiosa. Gli effetti sonori d’altra parte sono eccellenti zappy arcade.
Il Vic è davvero bravo con questo tipo di suoni.

Questo è un gioco abbastanza difficile ed è richiesto un joystick di qualità. Devo ancora finirlo anche dopo centinaia di tentativi, ma voglio tentare ancora.

Affascinante come in poche migliaia di byte si possono creare esperienze di gioco che echeggiano anche oggi dopo 40’anni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.