VIC 1515 – Graphic Printer

Con l’arrivo del VIC 20 è arrivata una serie di stampanti a basso costo e di facile utilizzo per far emergere il computer che è nel VIC che era incentrato molto sul video gioco. Il VIC-1515 ne è un ottimo esempio, poiché è larga poco più di 30 cm; sembra più una stampante giocattolo che una periferica seria.

Queste unità hanno il meccanismo di stampa più insolito mai realizzato. Usano un tamburo a coste rotante dietro la carta e un unico monomartello che colpisce la carta (attraverso il nastro) e colpisce il tamburo quando una cresta è nella posizione corretta per formare un singolo punto. Quindi ogni punto viene prodotto individualmente. Le stampanti normali utilizzavano una testina di stampa a più fili e creavano 8 o 9 punti alla volta sbattendo contro una piastra fissa. Questi meccanismi di stampa sono stati prodotti da Seikosha.

La VIC-1515 è una stampante a impatto con una matrice di 7 punti. Utilizza cartucce di nastro inchiostrate e carta di alimentazione a trattore. Questa stampante è stata la prima stampante “ufficiale” per il computer VIC-20.

Il colore e l’adesivo della custodia si adattano al design “bianco, nero e marrone” della famiglia di periferiche VIC-20. Il VIC-1515 era in grado di stampare maiuscole, minuscole e tutti i caratteri grafici speciali PETSCII utilizzati dal VIC-20. Era un dispositivo “senza fronzoli” con poche funzioni, alto rumore, prestazioni lente e bassa qualità di stampa. Tuttavia, era ancora molto attraente per i consumatori perché era poco costoso rispetto alle stampanti più professionali.

È anche degno di nota il fatto che la VIC-1515 è la prima stampante CBM ad utilizzare il bus seriale Commodore (utilizzato anche dalle unità disco, ecc.). Il meccanismo effettivo di questa stampante è stato prodotto da Seikosha. È probabile che esistano stampanti simili al VIC-1515 vendute con marchi diversi, senza la ROM personalizzata dei caratteri Commodore o il bus seriale.

Gli unici controlli sul VIC-1515 sono un quadrante meccanico che può essere utilizzato per far avanzare la carta di alimentazione del trattore e un interruttore sul retro della stampante che le ha permesso di funzionare come dispositivo seriale 4 o 5.

A differenza delle successive stampanti bus seriale Commodore IEC, il VIC-1515 aveva un solo connettore bus seriale CBM. Ciò significa che se vengono utilizzati altri dispositivi seriali, il VIC-1515 deve essere l’ultimo dispositivo della catena.

La stampante grafica VIC-1515 era il predecessore della stampante VIC-1525 molto simile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.